14 Aprile 2024

misterhouse_softwareIl più diffuso sofware open source per la domotica e l’home automation è Misterhouse, il multipiattaforma disponibile nella versione sia per Linux, che per Windows e MacOs.

Scritto in perl, Misterhouse garantisce un controllo sicuro della propria casa in remoto mediante intranet o un semplice browser connesso a Internet.

Gestione di: eventi temporizzati, web, socket, voce e dati seriali.

    Il software permette di controllare gli apparati gestiti con moduli x10 con interfaccia CM11 (Active Home) o CM17 (FireCracker), tramite linea elettrica, e gestisce la comunicazione con dispositivi iButton posizionabili ovunque grazie alle ridotte dimensioni (16mm).

    Tra le caratteristiche più importanti, Misterhouse supporta le interfacce JDS, quelle Home Vision, scrive e legge dati sulla porta seriale che gestisce  x10, analogico, digitale, e dati telefonici.

    Il software risponde a diversi input come la voce dell’utente, parametri di tempo a seconda dell’ora del giorno, dati  seriali, o dati socket.

    I menu templates utilizzati sono particolarmente semplici e sono compatibili per LCD, VXML e telefoni wap. Altra caratteristica importante del software è che è in grado di supportare i protocolli di automazione xAP e xPL.

    Per il corretto funzionamento del software è necessaria una bassa memoria che va da 10 a 30 mb per la versione standard, fino a un minimo di 20/30 mb per la versione Festival TTS.

    L’interfaccia web di MisterHouse può essere visualizzata o modificata solo se si segue con attenzione una determinata procedura.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *