14 Aprile 2024

scavolini

A testimonianza della sempre maggiore attenzione alle problematiche dell’accessibilità e delle esigenze delle persone diversamente abili, due grandi aziende italiane, la Scavolini di Pesaro e la Snaidero di Udine, hanno prodotto due cucine altamente tecnologiche e funzionali.

La Snaidero, ha creato la Skyline, una cucina pensata per i disabili, gli anziani e le persone con limitata capacità motoria, in cui gli spazi sono organizzati in modo ergonomico, per agevolare le operazioni di cottura per le persone disabili. Le forme sono morbide, senza angoli retti e quindi spigoli fastidiosi e pericolosi, i piani di lavoro sono posizionati in modo tale da essere avvolgenti e di permettere la massima comodità e autonomia possibile.
Ad esempio la cappa aspirante funziona automaticamente ed è azionata da un sensore, mentre solitamente è posta in alto e non è raggiungibile da persone costrette sulla sedia a rotelle.
La Snaidero si è imposta di semplificare al massimo la fruizione degli spazi e degli elettrodomestici, riducendo l’impiego di meccanismi elettrici complessi che oltre ad essere costosi si consumano e guastano facilmente.
Inoltre è stata posta molta attenzione alla fruizione degli spazi, i piani di lavoro sono sullo stesso piano ed è possibile sistemare le parti componibili della cucina, in modo da non dover sollevare le pentole dal piano di cottura al piano di lavoro al lavello.
Lo spazio sotto il piano di lavoro è libero, quindi privo di ostacoli, i pensili non ci sono, al loro posto delle armadiature accessibili facilmente.
Per questa cucina la Snaidero ha ottenuto il premio del periodico Vita, quale migliore prodotto socialmente rilevante, perché in grado di eliminare le barriere architettoniche e culturali.
Lnk al sito: http://skylinelab.snaidero.it

Utility System è invece la nuova cucina proposta da Scavolini. E’ in grado di adattarsi alle varie esigenze, innanzitutto scegliendo l’altezza del piano di lavoro, l’altezza dei pensili, la posizione delle maniglie e dello zoccolo dei mobili, così da non ostacolare i poggiapiedi della sedia a rotelle.
Per gli armadietti e le basi sono consigliate poi le aperture estraibili, anziché quelle laterali, che costringono a chinarsi di più.
Il progetto prevede i corrimani fissati al piano, per assicurare una maggiore sicurezza di appiglio e le griglie da porre sopra i piani di cottura, per trasportare facilmente le pentole, senza necessariamente sollevarle. Particolarmente utile per migliorare la sicurezza le griglie di appoggio che impediscono il ribaltamento della pentola; i comandi sono frontali anziché laterali e bene visibili.
Dallo studio delle varie esigenze è stata creata un sistema di elementi per cucine, che ha trasformato la cucina in uno spazio fruibile appieno e accessibile a tutti, disabili, anziani, ma anche alle loro famiglie.
Nel sito sono elencate le innovazioni proposte dalla cucina Utility System.

Link al sito: www.scavolini.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *